Home

 

Decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112 (art. 91)

“Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59”

[Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, Supplemento ordinario n. 77 del 21-4-1998

(Rettifica G.U. n. 116 del 21 maggio 1997)]

 


 

Art. 91.

Registro italiano dighe - RID

1.    Ai sensi dell’articolo 3, lettera d) della legge 15 marzo 1997, n. 59, il Servizio nazionale dighe è soppresso quale Servizio tecnico nazionale e trasformato in Registro italiano dighe - RID, che provvede, ai fini della tutela della pubblica incolumità, all’approvazione tecnica dei progetti ed alla vigilanza sulla costruzione e sulle operazioni di controllo spettanti ai concessionari sulle dighe di ritenuta aventi le caratteristiche indicate all’articolo 1, comma 1, del decreto-legge 8 agosto 1994, n. 507, convertito con modificazioni dalla legge 21 ottobre 1994, n. 584.

2.    Le regioni e le province autonome possono delegare al RID l’approvazione tecnica dei progetti delle dighe di loro competenza e richiedere altresì consulenza ed assistenza anche relativamente ad altre opere tecnicamente assimilabili alle dighe, per lo svolgimento dei compiti ad esse assegnati.

3.    [Ai sensi dell’articolo 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59,] (1) con specifico provvedimento da adottarsi su proposta del Ministro dei lavori pubblici d’intesa con la Conferenza Stato-regioni, sono definiti l’organizzazione, anche territoriale, del RID, i suoi compiti e la composizione dei suoi organi, all’interno dei quali dovrà prevedersi adeguata rappresentanza regionale.

 

Note:

(1)    Il testo tra parentesi quadre in corsivo è stato soppresso dal D.Lgs. 29 ottobre 1999, n. 443.

 

top


Pagina creata da Luigi Ghinami

Ottimizzata per una risoluzione 800x600 o superiore

Ultimo aggiornamento: 8 luglio 2003